Archivio

Archive for the ‘Windows 8’ Category

Benvenuto ACER Iconia W510!

febbraio 6, 2013 10 commenti

Ciao a tutti!

Finalmente è arrivato il mio nuovo gioiellino, il fantastico ACER Iconia W510!
Le prime impressioni sono favolose. Più che un tablet è un piccolo computer a tutti gli effetti.

Le specifiche sono queste:

  • OS: Windows 8 (Upgrade disponibile a Pro / Pro+Media Center)
  • Display: IPS LCD da 10.1 (1366 x 768 pixel) multitouch 5 punti
  • Dimensioni: 259 x 185 x 10 mm
  • CPU: Intel Atom Dual-Core (Z2760) da 1,8 Ghz – 32bit
  • RAM: 2 GB DDR3
  • Scheda grafica: Intel Graphics Media Accelerator
  • Hard Disk: 32 GB
  • Camera: Frontale a 2Mpx e anteriore a 8Mpx + Flash
  • Batteria: 2 batterie (tot: 3650 mAh, 9+9 h di autonomia)
  • Altro: WLAN 802.11 a/g/n, Bluetooth 4.0, Micro-HDMI, porta USB, Micro-USB, slot per schede di memoria SD NFC

Come vedete è un signor tablet (o un signor computer), con il quale si possono installare applicazioni ma non solo: il processore x86 ci permette anche di installare tutti i software, come ad esempio Visual Studio, Photoshop, ecc.

tablet

 

La fluidità nell’utilizzo, il prezzo contenuto, la qualità e la durata della batteria, la presenza dell’NFC, ne fanno un prodotto di punta. Complimenti ad acer!

Desidero inoltre ringraziare ACER Italia e Microsoft Italia per aver messo a disposizione un oggetto tanto bello e utile.

Annunci
Categorie:Microsoft, Windows 8

Le immagini dell’AppBar

novembre 19, 2012 10 commenti

Ecco le immagini predefinite dell’appbar!

Happy coding 🙂

Categorie:Windows 8, XAML

La barra dei Settings in Windows 8 con Javascript

novembre 19, 2012 5 commenti

Ciao! Ecco come implementare la settings bar in 2 semplici passaggi utilizzando WinJS!

    1. Per prima cosa, aprire il file js/default.js e inserire subito dopo “use strict”;
    WinJS.Application.onsettings = function (e) {
        e.detail.applicationcommands = {
            "Info": { title: "Informazioni", href: "informazioni.html" }
        };
        WinJS.UI.SettingsFlyout.populateSettings(e);
    };
    1. Dopodichè, create la pagina desiderata (ad esempio, informazioni.html) e strutturatela in questo modo:
<!DOCTYPE html>
<html>
    <head>
    <meta http-equiv="Content-Type" content="text/html; charset=utf-8"/>
        <title>Info</title>
    </head>
    <body>
        <div data-win-control="WinJS.UI.SettingsFlyout" aria-label="Help settings flyout" data-win-options="{settingsCommandId:'Info',width:'wide'}">
            <div class="win-ui-light win-header" style="background-color:#00b2f0"> <!-- colori da personalizzare -->
               <button type="button" onclick="WinJS.UI.SettingsFlyout.show()" class="win-backbutton"></button>
               <div class="win-label">Informazioni</div>
            </div>
            <div class="win-content ">IL CONTENUTO VA QUI!</div>
        </div>
    </body>
</html>

NB: Il parametro “Info” nella riga 3 del listato 1 è molto importante in quanto rappresenta l’identificativo del setting! Ricopiatelo pari pari nel parametro settingsCommandId nella riga 8 del listato 2!!!
E’ tutto! Semplice vero? 🙂

Happy coding!!!

Categorie:Windows 8, WinJS

Windows Store App Lifecycle Overview

ottobre 24, 2012 11 commenti

Ciao! In questo articolo vorrei parlarvi dell’Application Lifecycle, ovvero il ciclo di vita di un’applicazione Windows Store. Una cosa essenziale per la certificazione della nostra app, infatti, è il salvataggio dello stato della nostra app quando, ad esempio, viene terminata e poi ripristinata. Partirò quindi con una panoramica generale sugli stati in cui un’app può trovarsi. Partiamo con un’immagine:

Questa imagine rappresenta in modo completo gli stati in cui un’applicazione Windows Store può trovarsi. Inizialmente, quando accendiamo il PC, tutte le app si trovano ovviamente in uno stato di Not Running. Una volta che apriamo un’applicazione, si verifica l’App Launch; è in questa fase che si apre lo SplashScreen che, ricordo,  deve durare al massimo cinque secondi. Se dura di più, l’applicazione non passa la certificazione dello Store. Se vi servisse più tempo, potete usare un piccolo stratagemma: fate partire lo SplashScreen e portate subito l’utente su uno SplashScreen tale e quale, magari con un LoadingRing.

Dopo l’App Launch (o Resume) si passa allo stato Activation. In questo stato si possono ottenere due importanti informazioni: activation kind che ci specifica cosa ha scatenato l’attivazione della nostra app (per esempio, il launch dell’app stessa, il search, lo sharetarget, device, ecc.) e il PreviousExecutionState (che ci dice semplicemente in che stato si trovava l’app prima di essere attivata).

Un altro stato è quello di Running, durante la quale si avrà un consumo di memoria, CPU, e quindi, nel caso ci trovassimo su un dispositivo mobile, di batteria.
Ed è qui che i programmatori di Windows 8 si sono concentrati di più: il risparmio energetico. Una delle cose fondamentali, infatti, è la gestione ottimizzata delle app. Windows 8 è stato sviluppato in modo che solo e soltanto una applicazione giri in foreground (due nel caso di SnappedView). Tutte le app in background vengono sospese dal sistema operativo dopo circa 10 secondi. Un’app che si trova in uno stato sospeso non consumerà CPU e quindi batteria.

Se dopo 10 secondi che abbiamo messo la nostra app in background non ritorniamo su di essa, entrerà in uno stato Suspending. Prima che si sospenda del tutto, l’evento OnSuspending ci informa che l’app sta per ‘morire’ temporaneamente. Quindi sta a noi programmatori gestire il salvataggio dello stato per un successivo resume / restart, rilasciare risorse allocate (handle), ecc.

L’ultimo stato è quello Closed in cui l’utente chiude l’app o viene killata. Si passa da Suspending e da TerminatedByOS. Lo stato diventerà ClosedByYser per un active successivo.

Questa era un’infarinatura teorica 🙂 presto pubblicherò un esempio pratico!

Happy Coding !

Categorie:Windows 8

MonoGame: XNA per Windows 8 è possibile!

ottobre 11, 2012 4 commenti

Ciao a tutti dev! Ritorno dopo un periodo di assenza per scrivere un articolo (spero) utile… Avete mai sognato di sviluppare un gioco per Windows 8 con XNA? Si? Bene, anche io. Peccato che XNA per Win8 non sia supportato 🙂 Ragion per cui bisogna vagliare altre soluzioni; sto parlando in particolare di MonoGame per .NET, che vi consente di avere una versione alternativa di XNA.

In rete si trova molta confusione al riguardo, sopratutto sul sito ufficiale del progetto. Vi riporto qui una guida (molto semplice) alla creazione del primo progetto con MonoGame.

Ecco i requisiti:

Dopo aver fatto ciò, bisognerà incollare il template MonoGame nella cartella templates di VS:

“%UserProfile%\My Documents\Visual Studio 2012\Templates\ProjectTemplates\Visual C#\”

image

Una volta che avete completato questa semplice procedura, potrete aprire VS e vi ritroverete il progetto sample di MonoGame:

image

Una volta che avrete il vostro progetto, dovrete aggiungere le referenze a MonoGame.Framework.Windows8.dll (reperibile nella cartella che avete scaricato in precedenza MonoGame Binary):

image

Una volta completato anche questo ultimo passaggio, provate a compilare; funziona! Ecco il vostro primo (mini) gioco! Esattamente come per XNA vi ritroverete il famoso sfondo azzurrino; ora sta a voi e alla vostra fantasia creare dal nulla il vostro capolavoro ludico!

Happy coding 🙂

Forzare il termine di un’app Metro

agosto 30, 2012 4 commenti

Oggi vi segnalo un trucchetto molto utile: quando avete la necessità di terminare un’app metro (ad esempio per testare il corretto funzionamento del life-cycle), può esservi in aiuto una piccola applicazione, Bye Bye Metro Apps, che non fa altro che aggiungere memoria RAM in blocchi di 256 MB alla volta. Quando la memoria sta per esaurire, Windows passerà in uno stato di lavoro di bassa memoria, durante il quale terminerà tutte le app inattive. Anche se le termina, però, esse continueranno comunque a rimanere nell’elenco delle app attive sulla sinistra. A questo punto potrete chiudere Bye Bye Metro Apps e aprire la vostra App sospesa.

Il programma potete trovarlo a questo indirizzo.

Happy coding 🙂

Categorie:Windows 8

MessageBox in Windows 8… Dove sono finite?

giugno 8, 2012 45 commenti

Ciao!

Oggi vorrei parlarvi delle famigerate MessageBox! Chi non si è spaventato nel non trovarle alzi la mano 🙂 Per fortuna non sono sparite, ma sono ben nascoste… E han cambiato nome! Ora è necessario ridefinire il tipo del metodo chiamante come async e inserire questo codice:

private async void Messaggino()
{
         MessageDialog msgBox = new MessageDialog("Ciao", " Messaggio di prova 🙂 "); 
         await msgBox.ShowAsync();
}
Categorie:C#, Windows 8